Il DEP – Dizionario Elettronico Piemontese – è uno strumento di consultazione unico nel suo genere nel panorama delle lingue regionali. Dizionario bilingue online, è consultabile partendo sia dal piemontese sia dall’italiano e consta di:

  • oltre 22.000 vocaboli piemontesi con più di 70.000 significati, completati da coniugazioni verbali, forme pronominali enclitiche e declinazioni nominali;
  • pronuncia delle uscite lessicali delle parole, lette da attori professionisti per un più corretto uso;
  • una ricca fraseologia, che con più di 15.000 frasi, tradotte in italiano, rende conto del modo d’uso tipico della lingua, attraverso l’insieme delle locuzioni più comuni, espressioni idiomatiche, proverbiali e polirematiche, con diretto collegamento alle parole presenti in ciascuna frase e una navigazione interna allo stesso dizionario.

Il DEP – Dizionario Elettronico Piemontese – è uno strumento multimediale capace di soddisfare le ricerche lessicali agevolmente, che la potenza e la portata del web rende fruibile ovunque vi sia necessità, interesse o curiosità di approfondire la lingua piemontese.

Il DEP segue la grafia piemontese standardizzata delineata dalla grammatica del professor Bruno Villata, La lingua piemontese (Savej – Fundassiun Cultüral Piemunteisa) ed elaborata in seno alla Fondazione dal dottor Enrico Eandi.
Il DEP si inserisce nella lunga tradizione dizionariale piemontese che dal Settecento ai giorni nostri ha corroborato gli studi linguistici e le grammatiche piemontesi da essi scaturiti. Traendo da questa il frutto della ricerca lessicografica, attraverso lo studio e la comparazione dei dizionari cartacei, ma anche da lettura e schedatura di autori, il DEP beneficia di una continua implementazione, un progressivo arricchimento del repertorio già presente sia di voci lessicali sia della fraseologia a esse relative.

Torna ai progetti