Banner-edicola2

Rivista Savej è in edicola

Esce oggi il terzo numero di Rivista Savej, con un’importante novità: la nostra Rivista sarà infatti distribuita in oltre 1000 edicole di Torino e provincia. Inizia così un’entusiasmante nuova avventura!

E sono proprio gli avventurieri piemontesi, gli esploratori, veri animi ribelli, i protagonisti di questo terzo numero. Dall’Egitto di Bernardino Drovetti, più saccheggiatore che archeologo, alla Patagonia inesplorata di Alberto Maria De Agostini, passando per la Concessione italiana in Cina, crocevia di storie epiche come quella di Cosma Manera.

Quasi sempre però è l’assenza di lavoro e la povertà a spingere le persone lontano dalla propria terra d’origine…

È  il 17 agosto 1893. Siamo ad Aigues-Mortes, piccolo centro in Camargue, nel sud della Francia, un numero imprecisato di italiani, perlopiù piemontesi, viene linciato a morte: è il più grande pogrom della storia francese. Le vittime sono operai che lavorano nelle saline, accusati ingiustamente di rubare lavoro ai francesi. Un episodio tanto drammatico, quanto dimenticato che ci porta a riflettere su un tema di grande attualità, l’emigrazione.

Illustrazioni e approfondimenti arricchiscono questo terzo numero dedicato a:

  • Un ricordo insolito di Cesare Pavese, professore al Liceo Lagrangia di Vercelli;
  • I maestri divisionisti: Angelo Morbelli e Giuseppe Pellizza da Volpedo;
  • Il mistero della cruenta morte di David Rizzio, menestrello alla corte di Mary Stuart.

Rivista Savej vi aspetta in edicola, ma non solo.
Abbonamenti e numeri arretrati sono acquistabili sul nostro e-commerce: www.edizionisavej.it.

Buona lettura!