Giulia_di_barolo

Elena Matilde e Giulia Colbert, le due signore di Palazzo Barolo

Palazzo Barolo, edificio prestigioso situato nel centro storico di Torino in via delle Orfane 7, si è guadagnato negli anni la fama di edificio maledetto. Nel 1701 infatti Elena Matilde di Barolo si tolse la vita gettandosi da uno dei balconi di quello che all’epoca era noto come Palazzo Provana e si dice che ancora oggi il suo fantasma aleggi tra le stanze.

Matilde, figlia di Giacinto Antonio Provana detto “Monsù Druent”, ereditiera di un ingente patrimonio di famiglia, venne costretta dal padre ad un matrimonio di convenienza con Gerolamo Gabriele Falletti di Barolo. Con il tracollo mentale di Monsù Druent a seguito della morte di Matilde, le ricchezze di famiglia passarono a Ottavio Falletti di Barolo e al figlio Tancredi. Quest’ultimo sposò nel 1806 Juliet Colbert, passata alla storia come la Marchesa di Barolo. Donna colta e dalla fede profonda, Giulia fu quasi l’antitesi della giovane e sfortunata Matilde e dedicò la sua vita e l’immenso patrimonio di famiglia alle opere filantropiche e alla cultura. 

C’era una volta un immenso patrimonio, due donne e un sontuoso palazzo…questa settimana su Rivista Savej.