Battaglia-di-hattin-dipinto-di-luca-ferrotti

Corrado del Monferrato: il marchese che sconfisse il Saladino

La storia delle crociate è una complicata matassa di politica, religione e interessi privati. La narrazione dei fatti dell’epoca è stata elevata a Storia, ma spesso nei secoli la memoria dei fatti stessi è mutata, ne è un esempio la storia del piemontese Corrado del Monferrato, che partecipò alla Terza Crociata e al quale le cronache dell’epoca attribuiscono un ritratto eroico.

Primo cugino di Federico Barbarossa e strettamente imparentato con due imperatori, con il re di Francia e con la regina di Gerusalemme, Corrado del Monferrato nel 1179 affrontò in battaglia e sconfisse, le forze del Sacro Romano Impero. Successivamente nel 1187 Corrado prese il comando della città di Tiro, riorganizzandola come un comune, e qui attese l’attacco del Saladino che tornò ad assediare la città, ormai l’unica che si opponesse al suo dominio. Grazie all’astuzia di Corrado e dopo un lunghissimo assedio il Saladino venne sconfitto.

La storia del marchese del Monferrato continua tra intrighi di corte, matrimoni di convenienza e memorie travisate che questa settimana cerchiamo di raccontarvi su Rivista Savej.